Benvenuto! - Tel: +39 370 367 4139

Trento Doc Dosaggio Zero Letrari Fivi

Altre viste

Trento Doc Dosaggio Zero Letrari Fivi
€ 23,00

Disponibilità: Disponibile

intenso e fine, asciutto e deciso con una buona nota di acidità. Elegante
Descrizione

Dettagli

Il Trento Doc Dosaggio Zero dell’azienda Letrari è un metodo classico formato da una cuvee di Pinot Nero e Chardonnay. Siamo in Trentino che con il 30% è una delle maggiori regioni in Italia produttrici di vino spumante. Il Trento Doc si pone infatti come un punto di riferimento della bollicina nel panorama italiano. Alta qualità delle materie prime, disciplinare di produzione rigido e rigoroso hanno contribuito al successo della bollicina di montagna. Il Trento Doc è stata la prima denominazione italiana riservata ad una bollicina metodo classico. Abbiamo vigneti di media altitudine in zone particolarmente adatte alla coltivazione della vite con un clima caratterizzato da forti escursioni termiche che contribuiscono a donare alle uve complessità aromatica e freschezza. L’azienda Letrari, è attiva nel Borghetto d’Avio già dalla metà del 1600, come commercianti prima e agricoltori poi. Ma è nel secondo dopoguerra che Leonello Letrari prende in mano il lavoro e fa si che i vini trentini acquistino successo anche fuori dai confini regionali. Negli anni 60 inizia a creare i primi spumanti di pregio e nel 1976 fonda l’attuale azienda con la moglie Maria Vittoria. Oggi anche la figlia Lucia, enologo come il padre, ha seguito le orme della famiglia dedicandosi alla produzione dei vini Letrari. Tradizione e innovazione sono le parole chiave dell’aziende, portate avanti nel pieno rispetto del legame con il territorio unito a moderne pratiche agricole e alla modernità delle nuove generazioni come appunto la figlia Lucia. L’azienda agricola Letrari conta 23 ettari di vigneti, siamo nella Vallagarina, zona influenzata e mitigata dall’Ora del Garda e dall’Adige che conferiscono un clima mediterraneo. La cantina ha sede nel comune di Rovereto. L’azienda Letrari fa parte della FIVI, Federazione Italiana dei Vignaioli Indipendenti e vinifica solo uve di proprietà. Anche i processi di produzione ed imbottigliamento avvengono all’interno della cantina. La vendemmia delle uve di Pinot Nero e Chardonnay, usate per la produzione del Trento Doc Dosaggio Zero avviene a mano. Dopo di che vengono subito portate in cantina dove avviene la pressatura soffice la vinificazione in acciaio a temperatura controllata. Per la presa in spuma vengono aggiunti lieviti selezionati per avviare la rifermentazione in bottiglia seguendo il metodo classico. Il vino permane sui propri lieviti in bottiglia per almeno 24 mesi. Colore giallo paglierino brillante, spuma soffice e abbondante e perlage fine e persistente. Al naso è intenso e fine con sentori tipici di crosta di pane e mela. In bocca è asciutto e deciso, di buon corpo, buona persistenza e con una gradevole nota di acidità. Perfetta con salumi e formaggi di buona stagionatura, antipasti di pesce, crostacei, sushi e sashimi. Consigliamo di servirlo ad una temperatura di 6/8 gradi con un calice a tulipano.
Ulteriori informazioni

Ulteriori informazioni

Vignaiolo Vini Fivi
Agricoltura Convenzionale
Colore Bianco
Dosaggio Dosaggio zero
Regione Trentino
Tipologia Trento Doc
Fascia di prezzo 20.00-30-00 €
Produttore Letrari
Denominazione Trento Doc
Annata s.a.
Vitigni Chardonnay, Pinot Nero
Gradazione 13,00%
Formato 0,75 L
Peculiarità Vignaiolo fivi - Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti
Produzione Annua No
Vinificazione Dopo la pressatura soffice la avviene vinificazione in acciaio a temperatura controllata. Per la presa in spuma vengono aggiunti lieviti selezionati per avviare la rifermentazione in bottiglia seguendo il metodo classico.
Affinamento In bottiglia sui lieviti selezionati per almeno 24 mesi.
Resa per ettaro Basse rese per ettaro
Terreno Suolo povero e roccioso
Recensioni